Argomento: Mozzarella STG

  • 1 Luglio 2019

    Mozzarella Tradizionale STG, proposta modifica disciplinare – GURI n. 152

    ITALIA - Proposta di modifica del disciplinare di produzione della specialità tradizionale garantita Mozzarella Tradizionale STG Fonte: GURI n. 152 del 01/07/2019
  • 20 Aprile 2016

    Ttip, ambasciatore USA: disaccordo su DOP e IGP

    Per quanto riguarda il riconoscimento delle Dop nel Ttip, l'ambasciatore Usa presso l'Unione Europea Anthony Gardner, a Firenze per parlare di temi legati al TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership), ammette che "lì c'è un disaccordo"(sul tema Indicazioni Geografiche ndr). "Tanti nomi - spiega l'ambasciatore - sono diventati nomi generici di fatto, come per esempio mozzarella. Questo è un nome di fatto oggi generico, prodotto da tante imprese familiari italo-americane e non solo che hanno il pieno diritto di utilizzare questo nome. Lo stesso vale per esempio per la 'Feta'. ...
  • 26 Aprile 2014

    Organo di controllo Mozzarella STG – GU 96 26/04/2014

    Rinnovo dell'autorizzazione all'organismo di controllo «INOQ - Istituto Nord Ovest Qualità soc. coop.», in Moretta, ad effettuare i controlli sulla Mozzarella STG, registrata in ambito Unione europea. Fonte: GU 96 del 26/04/2014
  • 12 Marzo 2014

    Organo di controllo Mozzarella STG – GU 59 12/03/14

    ITALIA - Decreto 24 febbraio 2014 recante il rinnovo dell'autorizzazione all'organismo di controllo «CSQA Certificazioni Srl», in Thiene ad effettuare i controlli sulla specialita' tradizionale garantita Mozzarella STG registrata in ambito Unione europea.
  • 8 Marzo 2014

    Organo di controllo Mozzarella STG – GU 56 08/03/14

    ITALIA - Decreto 24 febbraio 2014 recante il rinnovo dell'autorizzazione all'organismo di controllo «Agroqualita' SpA», in Roma ad effettuare i controlli sulla specialita' tradizionale garantita Mozzarella STG registrata in ambito Unione europea.
  • 14 Gennaio 2014

    Contraffazione, mozzarelle più leggere del dovuto

    Il Piccolo Discrepanze fra il peso effettivo e quello indicato sulle confezioni. Mozzarelle fuorilegge e cioè sottopeso. Le hanno scoperte gli agenti della polizia locale in servizio all'Ufficio mobile. È successo che un padroncino addetto al trasporto di prodotti caseari ha avvicinato gli agenti riferendo che un suo cliente, gestore di un ristorante in via Diaz, gli ha fatto notare che alcune delle mozzarelle e burrate appena consegnate, non avevano lo stesso peso indicato sulla confezione. La pattuglia, con il supporto di due diverse bilance professionali ha eseguito la doppia pesatura delle confezioni in questione
  • 3 Giugno 2013

    I prodotti Dop e Stg sono un’eccellenza tutta italiana

    Vero Tutti i prodotti con il marchio di qualità sono un vanto della nostra produzione agroalimentare : ecco solo alcuni tra i freschi. Ricotta Romana DOP (Roma, Frosinone, Viterbo, Latina , Rieti). Ottenuta da latte di pecora intero, è un latticino dalla pasta bianca a struttura grumosa e dal caratteristico sapore dolce di latte. Si acquista in cestelli troncoconici di pezzatura non superiore a 2 kg oppure avvolta in carta pergamena o in contenitori di plastica anche sottovuoto. Robiola di Roccaverano DOP (Asti, Alessandria ). Formaggio grasso a pasta fresca , bianca, molle e burrosa, ha sapore delicato e viene prodotto con latte di capra con aggiunte di latte vaccino odi pecora fino a un massimo del 50% dei totale. Nella tipologia fresca, la crosta è assente, mentre in quella stagionata sono presenti
  • 6 Maggio 2013

    Organo di controllo Mozzarella STG – GU 105 07/05/13

    Rinnovo dell'autorizzazione all'organismo di controllo «Cermet Soc. Cons. a r.l.», in Cadriano di Granarolo, ad effettuare i controlli sulla specialita' tradizionale garantita Mozzarella STG, registrata in ambito Unione europea, ai sensi del Regolamento CE 509/2006.
  • 19 Aprile 2013

    Pizza, capolavoro del genio culinario italiano

    La nuova Ferrara La storia dei prodotto nazionale più amato e imitato nel mondo. Dal 2010 è una specialità garantita. Farina, lievito, acqua e sale. Pomodoro, mozzarella e basilico. Pochi ingredienti e voilà, ecco servita la pizza, la più amata (e imitata nel mondo) specialità italiana. Come sia nata è una storia lunga. L'origine è legata ai pani azzimi e alle focacce dell'antichità. Bisogna però aspettare la scoperta del principio di lievitazione e i primi rudimentali forni per vedere una sorta di pizza ante litteram. La pizza, come la conosciamo oggi, non esisteva almeno fino alla scoperta dell' America nel 1492. E' con l'arrivo del pomodoro dal Perù, infatti, che si può finalmente parlare di una pizza simile a quella moderna. La prima unione tra pomodoro e pizza è frutto del genio culinario meridionale e avviene alla fine del ' 700. La prima pizzeria della storia,