Argomento: CONSORZI DI TUTELA

  • 28 Gennaio 2014

    Ricci Curbastro (Federdoc): il sistema sta rafforzando i Consorzi di tutela

    Agrisole - Il Sole 24 OreLe nuove competenze su promozione e tutela finanziate da tutti gli utilizzatori di una denominazione stanno provocando un'importante spinta all'aggregazione che rafforzerà il sistema dei consorzi del vino made in Italy. Ne è convinto Riccardo Ricci Curbastro, presidente di Federdoc. «Il primo importante effetto - spiega - è stato quello di far rientrare in alcuni consorzi alcune aziende che ne erano rimaste fuori. E questo, soprattutto in un'ottica di utilizzo dei fondi messi a disposizione dall'Ocm vino, significa anche maggiore concentrazione e comunione di intenti
  • 23 Gennaio 2014

    Melinda, un’altra annata DOP

    L'ADIGEPer i frutticoltori che conferiscono la Mela Val di Non DOP si profila un'altra annata soddisfacente, dopo gli ottimi risultati conseguiti per la produzione del 2012. La campagna di commercializzazione del conferito 2013 si apre con buoni risultati e, salvo sorprese, dovrebbe proseguire «in linea» con quella dell'annata precedente. L'assemblea generale dei soci Melinda ha approvato ieri il bilancio di previsione, che fa ben sperare. «II risultato finale previsto è di 142 milioni di euro liquidati ai singoli soci», commenta il presidente del consorzio, Michele Odorizzi.
  • 22 Gennaio 2014

    La Casciotta di Urbino DOP va forte. Il rischio è che non basti il latte

    Il Resto del Carlino La lunga corsa della Casciotta di Urbino DOP, primo formaggio a marchio DOP delle Marche, rischia di rallentare sotto i colpi della scarsa innovazione degli allevamenti di ovini e bovini, della bassa reddittività degli investimenti nel settore e, da ultimo, della sempre più assidua presenza di lupi e cani inselvatichiti lungo la dorsale appennininca. Problemi sui quali il Consorzio di Tutela della Casciotta di Urbino, brand territoriale riconosciuto come DOP nel 1996 che sviluppa un fatturato annuo di 4 milioni di euro, occupando tra dipendenti e indotto circa 500 addetti
  • 20 Gennaio 2014

    Radicchio rosso di Treviso IGP, i produttori si uniscano

    Il Gazzettino di Treviso La capacità produttiva dei coltivatori del Radicchio Rosso di Treviso IGP non teme confronti. Non si può dire altrettanto sul fronte della cooperazione tra produttori del "rosso fiore d'inverno" che potrebbe fare da capofila alla filiera agroalimentare della Marca. Il dato è emerso dalla 43. "Mostra del Radicchio Rosso di Treviso IGP" che si è tenuta ieri a Preganziol per iniziativa della Pro loco presieduta da Giorgio Trentin. Superba la rassegna espositiva in via Roma del "fiore che si mangia", che ha voluto ricordare il centenario della Giornata del migrante
  • 17 Gennaio 2014

    Grana Padano DOP e Parmigiano Reggiano DOP, incontro in Confagricultura

    La Voce di MantovaOttimisti Alai e Berni: possiamo guardare all'immediato futuro con ottimismo. «Trattativa sofferta, ma soddisfacente». Così Antonio Boselli, numero uno di Confagricoltura Lombardia, ha presentato l'accordo raggiunto fra Italatte e associazioni di categoria  sul prezzo del latte alla stalla. Intesa siglata, casualmente, a poche ore dall'incontro che ogni anno richiama a Mantova produttori e il presidente del consorzio di tutela di Parmigiano Reggiano DOP Giuseppe Alai e il direttore del Consorzio di tutela del Grana Padano DOP Stefano Berni.
  • 17 Gennaio 2014

    Prosecco, gioco di squadra per la tutela del nome

    Agrisole - Il Sole 24 Ore Gioco di squadra per la tutela del nome Prosecco DOP. La nuova strategia di tutela inaugurata dai Consorzi del Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP e da quello del Prosecco DOP è stata annunciata nei giorni scorsi a Roma dal presidente del Consorzio del Prosecco superiore Docg, Innocenzo Nardi. «Abbiamo prima riordinato il mondo Prosecco ha detto Nardi - rafforzando il legame con il territorio. Adesso stiamo lavorando con l'altro consorzio per arrivare a una tutela compiuta del mondo del Prosecco DOP.
  • 14 Gennaio 2014

    Prosciutto di Parma DOP, tradizione e innovazione

    Gazzetta di Parma E’ uno fra i primi «ambasciatori» del nome di Parma nel mondo e ieri la città gli ha riconosciuto questo merito. Anche il Consorzio del Prosciutto di Parma DOP ha ricevuto il suo attestato di civica benemerenza. «In 50 anni - spiega il presidente Paolo Tanara - abbiamo raggiunto risultati economici importanti e il mercato ci ha premiato: adesso anche il nostro territorio ha riconosciuto il valore che abbiamo trasmesso al mondo e questo non può che farci piacere. Esportiamo in 63 Paesi e abbiamo nel nostro piccolo contribuito a far conoscere la nostra città i n tutto il mondo».
  • 2 Gennaio 2014

    Consorzi di tutela DOP Brunello di Montalcino, Rosso di Montalcino, Moscadello di Montalcino e Sant’Antimo – GU 1 02/01/14

    ITALIA - Decreto 3 dicembre 2013 recante il riconoscimento del Consorzio del vino Brunello di Montalcino e attribuzione dell'incarico a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi per il Brunello di Montalcino DOP,  Rosso di Montalcino DOP, Moscadello di Montalcino DOP e Sant'Antimo DOP.
  • 12 Dicembre 2013

    Parmigiano-Reggiano DOP: 11,5 mln per spingere i consumi

    Modena Qui La politica di investimenti avanza a pieno regime: il 2014 del Parmigiano-Reggiano DOP è ormai compiutamente pianificato. Dopo aver fissato, a settembre, le quantità produttive, il Consorzio dei produttori, nei giorni scorsi, ha definito anche le strategie di azione per l'anno venturo nei confronti di mercati e consumatori: in programma ci sono investimenti per circa 11 milioni e mezzo di euro sui consumi, equamente distribuiti tra Italia ed estero. «Al mercato interno si lega ancora quasi il 70% delle vendite», ha ricordato il presidente, Giuseppe Alai, che impartisce la direttiva di «fidelizzare ulteriormente i consumatori» e «avvicinarne altri», facendo leva sulla «unicità» di un prodotto sempre più minacciato dal fenomeno delle contraffazioni e dalla crisi globale dei consumi.
  • 11 Dicembre 2013

    Chianina nei fast-food. Prosegue il percorso di valorizzazione

    Terra e Vita Insieme Consorzio di tutela del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP e McDonald’s. 40mila panini di carne 100% Chianina nei 470 ristoranti McDonald’s per tre settimane. Si chiama Gran Chianina il nuovo panino della McDonald's nato grazie all'accordo con il Consorzio di tutela del Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale IGP e la fondazione Qualivita per lo standard di produzione, come ha spiegato il direttore Mauro Rosati. «L'arrivo della carne Chianina IGP nei nostri ristoranti rappresenta in modo concreto l'impegno di McDonald's nel continuo percorso di valorizzazione dei prodotti italiani - ha dichiarato Marco Ferrero, direttore marketing McDonald's Italia. L'iniziativa è il risultato di una grande sfida.
  • 9 Dicembre 2013

    Speck, norme UE rispettate

    Corriere dell'Alto AdigeIl Consorzio per la tutela dello Speck Alto Adige IGP respinge le critiche nate dopo la protesta di Coldiretti al Brennero contro il falso made in Italy. «Lo speck sudtirolese è una truffa - aveva accusato il parlamentare Florian Kronbichler di Sel-Verdi - i maiali vengono importati dall'estero e solo lavorati e affumicati in Alto Adige». La risposta del Consorzio non si è fatta attendere. Forte di 29 produttori con 1.200 addetti e un giro d'affari di roo milioni di euro, il Consorzio monitora l'intera produzione dì speck. Nel 2012 erano state prodotte 6.193.603 di balle (circa 27.500 tonnellate), di cui il 38% dì Speck Alto Adige IGP (pari a 2.382.792 baffe). Quest'anno la produzione totale è in crescita del 6%, l'Igp rimane uguale e tocca il 36%.
  • 26 Novembre 2013

    De Girolamo: bloccata vendita di falso Prosciutto San Daniele In UK con clausola ex officio

    “È davvero una buona notizia il sequestro di prodotti che riportavano falsamente la denominazione di Prosciutto di San Daniele DOP da parte delle autorità britanniche, che qui voglio ringraziare. Ancora più positiva, perché ha visto la collaborazione tra il nostro Ispettorato e il Consorzio di tutela
  • 19 Novembre 2013

    Asiago DOP: il “fuori casa” degli italiani

    Industria e Finanza Nuovo impegno del Consorzio Tutela Formaggio Asiago a favore dell'alimentazione buona e naturale nella ristorazione veloce e "fuori casa". E' stato infatti siglato l'accordo con AIREST, società del gruppo Save di Venezia, che prevede il lancio del Panino V.I.P. VERDE VEG all'Asiago DOP, dove V.I.P sta per Very Italian Panino, negli oltre 60 punti vendita food & beverage ad insegna Ristop, BriccoCafè, Culto, Rustichelli & Mangione e L'Orto della società veneta. La nuova partnership nasce all'insegna della valorizzazione dell'alimenazione sana offrendo al consumatore, anche in luoghi di consumo legati alla ristorazione veloce e al pasto fuori casa, un abbinamento gustoso e, allo stesso tempo, equilibrato dal punto di vista nutrizionale.
  • 14 Novembre 2013

    Ciliegia di Vignola IGP: nasce il consorzio di tutela

    Il resto del Carlino A poco più di un anno dall'ok ufficiale all'Indicazione geografica protetta - arrivato da Bruxelles l'8 novembre del 2012 - martedì si è costituito al teatro Fabbri il Consorzio per la Tutela della Ciliegia Igp di Vignola. All'incontro - organizzato per sancire un passaggio formale ma necessario all'utilizzo ottimale del marchio - erano presenti 220 agricoltori del comprensorio di produzione della ciliegia, nonché i rappresentanti di 28 Comuni delle due pro vince coinvolte, quella di Modena e quella di Bologna. Secondo gli accordi ogni Comune nei prossimi 3 anni riverserà nel progetto una cifra direttamente proporzionale al numero di ettari dedicati alla coltivazione,
  • 14 Novembre 2013

    Commissione Agricoltura: «Lasciate ai consorzi i soldi delle sanzioni»

    Gazzetta di Mantova.Due canali di finanziamento pubblico per i Consorzi di Tutela, derivanti dai fondi delle sanzioni amministrative applicate in violazione alle norme di tutela delle DOP e IGP e da un fondo specifico (che risulta azzerato per il 2012) per le azioni di tutela e vigilanza dell'Aicig. E' la richiesta che impegna il governo, in una risoluzione formulata dal deputato del Pdartito Democratico, Marco Carra (componente della commissione Agricoltura). Il tema è stato definito con l'Aicig l'Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche, una struttura che raggruppa tutti i Consorzi di Tutela DOP e IGP e che investe ogni anno diversi milioni di euro in azioni di vigilanza e tutela.
  • 24 Ottobre 2013

    Consorzi di tutela Bresaola della Valtellina IGP – GU 250 24/10/13

    ITALIA - Decreto 9 ottobre 2013 che contiene la conferma dell'incarico al Consorzio per la Tutela del nome Bresaola della Valtellina a svolgere le funzioni di cui all'articolo 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526 per la denominazione Bresaola della Valtellina IGP.